AREA TELECOMUNICAZIONI
Telefonia » Telefonia mobile » Faq Tim

Risorse correlate

Faq Tim

In questa pagina sono riportate le domande poste con maggior frequenza dagli utenti di telefonia mobile.

D. Chi può usufruire della convenzione?

R.: Tutto il personale TAB e docente secondo le modalità stabilite dalle singole strutture

D. Il costo indicato è comprensivo di IVA?

R.: I costi si intendono al netto dell'IVA.

D. Quanto dura il contratto di noleggio?

R.: Il servizio di noleggio decorre dalla data di attivazione dell’Imei del telefono cellulare, a seguito di conferma della avvenuta consegna da parte del vettore, e avrà una durata di 24 mesi .

D. Dopo i 24 mesi di noleggio chi è il proprietario del telefono cellulare?

R.: Allo scadere dei 24 mesi di noleggio di un preciso telefono cellulare, l'Università potrà decidere di riscattarlo, acquisendone così la proprietà. Per poterlo riscattare, dovrà corrispondere l’importo del valore di una sua rata di noleggio + IVA.Diversamente, entro 30 giorni dalla data di cessazione del servizio, l’Università dovrà restituire a TIM il telefono cellulare unitamente agli accessori nella confezione consegnata in origine.

D. Il tipo di SIM in dotazione è solamente post-pagato (contratto) o è possibile attivare una modalità pre-pagata?

R.: Le SIM in dotazione sono esclusivamente post-pagate, non si può usufruire di modalità pre-pagate.

D. Come è stata configurata nella rete dell’Ateneo l’utenza a me assegnata?

R.: Per sapere come è stata configurata e richiedere eventuali riconfigurazione, contattare l’Ufficio Telefonia Mobile e Fissa

D. Avendo attivato il servizio di fatturazione del traffico personale, cosa devo fare se voglio verificare una qualche anomalia di fatturazione?

R.: Per il traffico che viene addebitato sulla busta paga occorre inviare una mail all’Ufficio Telefonia Mobile e Fissa (telefonia@uniroma3.it) indicando i propri dati anagrafici, il numero di cellulare e la voce di costo che si ritiene errata e chiedendo la correzione dell'errore. L’Ufficio Telefonia Mobile e Fissa ricevuto il reclamo provvederà ad analizzarlo e, se riconosciuto, a rifondere l’importo all’utente entro le due mensilità successive.
Nel caso del traffico che viene addebitato su c/c bancario direttamente dalla società Tim SpA il dipendente potrà contattare il numero verde di Customer Care (800.673.673) messo a disposizione di Roma Tre da parte di Tim.

D. A chi devo rivolgermi in caso di malfunzionamento dell’apparato in dotazione?

R.: Dovrò rivolgermi all’Ufficio Telefonia Mobile e Fissa, che nei tempi e modalità concordate con TIM, provvederà a richiedere il servizio di manutenzione per l’apparato. Gli apparati saranno sostituiti con prodotti di uguale marca e modello, nuovi o rigenerati. Nel caso in cui l'apparato non sia disponibile in magazzino, Telecom Italia si riserva di effettuare la sostituzione con un terminale tecnologicamente equivalente. Si ricorda, non essendo in garanzia gli accessori, di togliere dall'apparecchio stesso prima di consegnarlo all'ufficio preposto batteria, scheda Sim ed eventuale scheda di memoria. Inoltre si consiglia backup dei dati in quanto non saranno recuperabili in seguito.

D. In caso di furto o smarrimento della SIM e dell’apparato in dotazione, cosa devo fare?

R.: L’utente deve tempestivamente contattare Numero Verde Consip 800.673.673, digitando l’utenza furtata, per richiedere sulla stessa utenza il blocco indicando la causale “furto o smarrimento”. Dovrà contestualmente procedere alla presentazione di denuncia per furto presso le autorità di PS indicando l’IMEI del telefono in dotazione che è riportato ESCLUSIVAMENTE sulla scatola dello stesso; in caso di smarrimento degli accessori anche questi dovranno essere indicati sulla denuncia. Per quanto riguarda la scheda Sim dovrà essere indicato il codice ICCID presente sull'involucro consegnato al momento dell'assegnazione. Tale denuncia dovrà essere consegnata all’Ufficio Telefonia Mobile e Fissa.
L’Ufficio provvederà a confermare a TIM il blocco e provvederà al reintegro dell’apparato e, se indicati espressamente nella denuncia, anche del caricabatteria e batteria.
Per il reintegro della scheda Sim è sufficiente recarsi presso un qualsiasi centro TIM e richiederne il reintegro mantenendo stesso numero e stesso profilo; si fa presente che al momento della richiesta presso il centro TIM sarà richiesta la partita IVA dell'ateneo 04400441004.

D. In caso di malfunzionamento del materiale accessorio della confezione del telefono (batterie, carica batterie), cosa devo fare?

R.: Non è prevista assistenza tecnica su tali prodotti, sarà quindi responsabilità dell’utente procedere alla sostituzione della batteria.

D. Per comunicare eventuali disservizi di rete?

R.: Ciascun utente, contattando il numero verde 800.673.673, potrà segnalare il disservizio, indicando, località del disservizio; utenze coinvolte; durata del disservizio; descrizione del disservizio. TIM darà riscontro sulla esistenza del disservizio e i tempi di risoluzione.

D. Per ogni avere informazioni sui servizi TIM, copertura TIM, a chi devo rivolgermi?

R.: Contattando il Numero Verde Business 800.673.673 o consultando il sito www.business.tim.it, od il sito www.tim.it.

^ Top